Discarica di Pneumatici Roma

contatta il form qui sotto oppure visita la pagina contatti

Su Discarica Roma puoi lasciare una descrizione dei materiali che devi smaltire e ricevere un preventivo gratuito e senza impegno.

scegli noi!

professionalità
rapidità
disponibilità 24h
Discarica di Pneumatici Roma

richiedi un preventivo

Discarica di Pneumatici Roma ecco tutto quello che c'è da sapere

Ogni anno, nella nostra Penisola, vengono prodotte 380.000 tonnellate di pneumatici esausti, che non possono più essere utilizzati e che quindi devono essere smaltiti in modo corretto. Quello del corretto smaltimento pneumatici esausti Roma e nel resto del Bel Paese è quindi un problema ambientale a tutti gli effetti che, se non affrontato nel modo giusto, potrebbe costituire un ingente problema per l’ecosistema.
Gli pneumatici sono infatti costruiti in una speciale gomma chiamata elastomero, caratterizzata da una forte resistenza (in quanto le gomme dei veicoli sono pensate per durare il più possibile), ma anche da una biodegradabilità scarsa (richiedono più di un secolo per disintegrarsi completamente) e da un forte capacità di combustione.
Per questo motivo, è importante occuparsi di effettuare lo smaltimento gomme nel modo corretto, consegnando i rifiuti ad aziende specifiche che si occupano del prelievo e del trasporto in discarica autorizzata di pneumatici.

Quale normativa regola lo smaltimento pneumatici esausti Roma?

Secondo quanto riportato dal Decreto Legislativo numero 82 dell’11 aprile 2011 dedicato proprio alla materia dello smaltimento gomme fuori uso, i soggetti responsabili della gestione delle gomme sono i produttori e gli importatori stessi, i quali sono obbligati a raccogliere e a provvedere allo smaltimento della stessa quantità di prodotti che hanno immesso sul mercato.

Sarà quindi l’officina del gommista che ha effettuato l’operazione di vendita di pneumatici a occuparsi della riciclo dei pneumatici Roma, e quindi della consegna delle stesse ad una ditta specializzata che si occuperà del trasporto in una discarica autorizzata.

Il codice CER degli pneumatici fuori uso, secondo l’Elenco Europeo dei Rifiuti è 16 01 03 e rientrano nella categoria Rifiuti Speciali non Pericolosi. Per trovare servizi di smaltimento per gommisti è necessario assicurarsi che questi siano provvisti di idonea autorizzazione, per non rischiare di incappare in beghe legali.

Come effettuare lo smaltimento pneumatici esausti Roma nel modo corretto?

All’interno degli pneumatici sono contenute molti materiali che, se trattati nel modo corretto, possono essere riutilizzati per la creazione di nuove produzioni. Grazie a speciali operazioni industriali che vedono l’ausilio di sofisticati materiali, è infatti possibile riutilizzare circa l’80% della gomma a fine vita per costruire numerosi tipi di prodotti differenti, tra cui suole per scarpe, mattoni, pezzi di ricambio per auto e ruote per diversi tipi di carrelli. Per questa ragione, è particolarmente importante affidare i propri rifiuti solo ad aziende specializzate.

In ogni città d’Italia sono infatti presenti consorzi specializzati nel ritiro delle gomme esauste che provvederanno al prelievo e trasporto in discarica autorizzata di pneumatici. Se non si conosce una ditta a cui rivolgersi per lo smaltimento pneumatici esausti Roma è possibile rivolgersi al portale internet Discarica.Roma.it, sito web nato per mettere in contatto le aziende e i privati con le discariche autorizzate nella zona della Capitale.

Semplicemente collegandosi al sito internet è infatti possibile richiedere un preventivo gratuito in 24 ore e senza impegno riguardante i servizi di smaltimento per gommisti e conoscere così tutte le migliori aziende specializzate del settore a Roma.

I prezzi per lo smaltimento delle gomme a fine vita offerti dal portale web sono concorrenziali e verranno calcolati in base al punto di ritiro degli pneumatici e alla quantità dei rifiuti, espressa in chilogrammi.

Oltre che allo smaltimento di pneumatici, sul sito web Discarica.Roma.it è possibile prenotare servizi di ritiro e trasporto in discarica di una grande varietà di materiali, tra cui vetro, cartone, carta, plastica, cartucce per stampanti e toner, amianto, alluminio, ferro, legno e molto altro.